Non riesce allo Sporting Club Juvecaserta l’impresa sul campo della Pompea Mantova nonostante una prova per lunghi tratti positiva. Lo scarto finale (+16) è oltremodo punitivo per i bianconeri che ancora una volta hanno pagato la stanchezza nella parte finale del confronto – come dimostrano anche i punteggi dei parziali: 22-13, 16-25, 23-16, 21-12 – e l’assenza di un giocatore importante per l’economia della squadra, come capitan Marco Giuri. A ciò si aggiunge la situazione falli che ha penalizzato Marco Cusin (3 a carico già dopo 1’19” del terzo periodo) e, soprattutto, ha dato la possibilità ai padroni di casa di spadroneggiare sotto canestro (53 a 32 il computo finale con ben 19 offesivi da parte dei lombardi).
La cronaca. Cusin prima ed Hassan poi firmano il 4-0 iniziale per Caserta, cui fanno seguito una tripla di Clark ed una di Turel. Poggi, Clark e Ferrara collezionano un mini-break di 9-0 interrotto da un contropiede di Turel (18-9). I bianconeri trovano difficoltà contro l’aggressiva difesa dei mantovani e Clark è pronto a punire dalla distanza ogni disattenzione degli ospiti che si ritrovano così a dover recuperare sei punti dopo un’altra tripla dell’americano. Allen con un 2/2 dalla lunetta riduce il gap, ma è ancora Clark dalla distanza ad ampliare il divario con Ghersetti che sull’ultima azione fissa sul 22-13 il risultato del primo quarto. Una schiacciata a due mani di Visconti apre la seconda frazione di gioco, ma Caserta reagisce con i primi quattro punti consecutivi di Carlson e due di Bianchi per il -5 (24-19). Due canestri di Ghersetti interrotti da 3 liberi di Allen mantengono il distacco sui 6 punti prima di un break costruito da Cusin, Paci ed una tripla di Bianchi che danno il vantaggio agli ospiti sul 28-29. Controsorpasso di Mantova con due liberi di Lawson ed ancora vantaggio della Juvecaserta con un tiro dalla distanza di Hassan (30-32), cui risponde immediatamente Clark ridando un punto di vantaggio ai locali (33-32), imitato subito dopo da Lawson per il +3 (35-32), dei padroni di casa, ridotto immediatamente ad una sola lunghezza da Hassan, che dà il via ad un altro mini-break con i liberi di Allen e dello stesso Hassan per il 35-38. È ancora Lawson a riavvicinare Mantova che trova, poi, il pareggio con un libero messo a segno da Visconti dopo due tentativi sbagliati. Le ultime due azioni del quarto non producono canestri ed all’intervallo lungo si va, perciò, in perfetta parità (38-38).
Il rientro in campo vede Lawson a segno con un tiro libero. Turel sbaglia dalla distanza a differenza di Raspino che realizza il +3 (41-38). Paci riduce ad un sol punto il divario, Lawson trasforma uno dei tanti rimbalzi offensivi e sulla successiva palla persa di Turel Clark punisce dalla lunga distanza (46-40). Caserta continua a sbagliare in attacco così come Mantova che, però, si procura tante seconde opportunità e su una di queste è ancora Clark ad ampliare il gap (48-40). Bianchi sbaglia dalla lunga distanza, non così Ferrara che porta il vantaggio dei suoi in doppia cifra (51-40). Cinque punti consecutivi di Carlson riportano gli ospiti a -6 (51-45). Dopo i canestri di Ghersetti e Bianchi, è Paci a ridurre il divario ad un solo possesso (55-52), ma negli ultimi due minuti, complici alcuni tiri sbagliati degli ospiti, Mantova riesce a riportarsi a +7 grazie ai canestri di Ghersetti e Raspino (61-54).
L’ultimo periodo ha poca storia con i bianconeri che prendono in apertura un parziale di 9-0, che in pratica chiude la partita nonostante una reazione casertana che, però, non riesce a riportare il distacco sotto la doppia cifra e lascia, quindi, via libera ai padroni di casa.

Pompea Mantova – Sporting Club Juvecaserta 82 – 66
(21-13, 38-38, 61-54)
Pompea Mantova: Rotnei Clarke 26 (2/4, 7/15), Mario Jose Ghersetti 18 (8/12, 0/3), Kenny Lawson jr. 11 (3/7, 0/1), Riccardo Visconti 8 (2/5, 0/3), Tommaso Raspino 6 (3/4, 0/0), Matteo Ferrara 6 (1/1, 1/4), Giovanni Poggi 4 (2/6, 0/1), Lorenzo Maspero 3 (0/0, 1/4), Luca Infante (0/1, 0/0), Alvise Sarto (0/0, 0/2), Andrea Colussa ne, Andrea Epifani ne. Allenatore: Finelli
Sporting Club Juvecaserta: Seth Edwin Allen 17 (3/6, 0/5), Norman Hassan 12 (2/4, 2/7), Michael Carlson 9 (1/3, 1/3), Paolo Paci 8 (4/10, 0/0), Mirco Turel 7 (2/4, 1/5), Tommaso Bianchi 7 (2/4, 1/3), Marco Cusin 6 (2/3, 0/0), Davide Mastroianni, Claudio Angelo Aldi ne, Andrea Valentini ne. Allenatore: Gentile
Arbitri: Moretti di Marsciano (PG), Caruso di Milano e Marziali di Frosinone.
Mantoca: tiri da 2 21/40 (53%), da 3 9/33 (27%), liberi 13/23 (00%), rimbalzi 53 di cui 19 offensivi, assist 11
Caserta: tiri da 2 16/34 (47%), da 3 5/23 (22%), liberi 19/23 (83%), rimbalzi 32 di cui 4 offensivi, assist 12